Inizio pagina Salta ai contenuti

Salzano

Provincia di Venezia - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Novembre  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
             

News

Errore caricamento immagine.

Misure per contenere l'inquinamento atmosferico

1° ottobre 2018-31 marzo 2019


Misure di limitazione, per il periodo dal 1° ottobre 2018 al 31 marzo 2019,
dell’esercizio degli impianti termici
e delle combustioni all’aperto
per contenere l'inquinamento atmosferico:

1. nell’utilizzo degli impianti e degli apparecchi per la climatizzazione invernale
(a partire dal 15 ottobre, data da cui è possibile accendere il riscaldamento):
a) riduzione della temperatura ambiente (intesa come media ponderata delle temperature dell’aria, misurate nei singoli ambienti riscaldati di ciascuna unità immobiliare) a:
- 17°C (+2 di tolleranza) per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili;
- 19°C (+2 di tolleranza) per tutti gli altri edifici.
b) riduzione di 2 ore del periodo massimo consentito dall’art. 4 c. 2 del D.P.R. 74/2013, da attuarsi dalle ore 16:00 alle ore 18:00 di ogni giorno, dell’esercizio degli impianti termici (e dei cosidetti “apparecchi” per il riscaldamento quali stufe, caminetti…) alimentati a combustibili liquidi o solidi;
c) divieto utilizzo generatori di calore a biomasse inferiori o uguali 1 stella (D.G.R.V. n. 1908/2016);

2. il divieto di combustione all’aperto, ai sensi dell’art 182 comma 6-bis del Decreto Legislativo 152/2006 (DGR n. 122/2015), in particolare in ambito agricolo (fatte salve le necessità di combustione finalizzate alla tutela sanitaria di particolari specie vegetali) e di cantiere, ad eccezione dei tradizionali falò dell’Epifania (nei giorni 5 e 6 gennaio 2019).
3. l’obbligo di spegnimento motori degli autobus nella fase di stazionamento ai capolinea, dei veicoli merci nella fase di carico/scarico, in particolare nelle zone abitate, di tutti i veicoli in corrispondenza di determinati impianti semaforici o nei casi di soste prolungate.

Agli obblighi di cui al punto 1, sono ammesse le esclusioni previste dal D.P.R. 74/2013.

Salvo che il fatto costituisca più grave illecito o reato, le violazioni alle disposizioni della presente ordinanza saranno punite con la sanzione amministrativa da € 25.00 ad € 500.00 da applicarsi con le procedure stabilite dalla L. 689/1981.

 

Allegato

Data ultimo aggiornamento: 28/10/2018
via Roma, 166 30030 Salzano (VE)
Partita I.v.a. 01536640277 - C.F. 82007420274
info@comune.salzano.ve.it Pec comune.salzano.ve@pecveneto.it