Inizio pagina Salta ai contenuti

Salzano

Provincia di Venezia - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Settembre  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Assegno di Accompagnamento

Dove rivolgersi

Ufficio Invalidi ULSS 13
c/o Ospedale di Dolo, via XXV Aprile 2
tel. 041.5133500
oppure
c/o Ospedale di Noale, via della Bastia
tel. 041.5896761

Descrizione e Requisiti

L’assegmo di accompagnamento, o indennità di accompagnamento, è un sostegno economico statale pagato dall’Inps per le persone dichiarate totalmente invalide.
L'indennità di accompagnamento spetta anche:

  • ai ciechi assoluti;
  • alle persone che sono sottoposte a chemioterapia o a altre terapie in regime di day hospital e che non possono recarsi da sole all'ospedale;
  • ai minorenni, incapaci di camminare senza l'aiuto di una persona e bisognosi di assistenza continua;
  • alle persone affette dal morbo di Alzheimer e dallasindrome di Down alle persone affette da epilessia;
  • a coloro che, pur capaci di compiere materialmente gli atti elementari della vita quotidiana (mangiare, vestirsi, pulirsi), necessitano di accompagnatore perché sono incapaci (in ragione di gravi disturbi della sfera intellettiva e cognitiva, addebitabili a forme avanzate di stati patologici) di rendersi conto della portata dei singoli atti che vanno a compiere e dei modi e dei tempi in cui gli stessi devono essere compiuti".

Tale provvidenza non è assimilabile ad alcuna forma di reddito ed è esente da imposte.

L’indennità di accompagnamento è indipendente dal reddito del beneficiario o del suo nucleo familiare.

Viene erogato a tutti i cittadini italiani o UE residenti in Italia, ai cittadini extracomunitari in possesso del permesso di soggorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

L'importo corrisposto viene annualmente aggiornato con apposito decreto del Ministero dell'Interno.
Il diritto alla corresponsione decorre dal primo giorno del mese successivo a quello in cui è stata presentata la domanda.

L'indennità non è cumulabile con altre indennità simili (è possibile scegliere il sussidio più conveniente), non è subordinata a limiti di reddito o di età, non è reversibile, non è incompatibile con lo svolgimento di attività lavorativa e spetta anche in caso diricovero a pagamento in strutture residenziali.

Modalità di richiesta

L’assegno di accompagnamento si ottiene presentano la domanda perl'accertamento dell'invalidità alla Commissione Medica presso l'Azienda  ULSS di competenza territoriale.

La sussistenza dei requisiti, il non essere ricoverato in strutture residenziali oppure l’essere ricoverato gratuitamente o a pagamento deve essere auto-dichiarata ogni anno, attraverso un’autocertificazione sul modello prestampato ICRIC01, inviato dall’Inps al domicilio. Il modello deve essere restituito compilato entro il 31 marzo di ogni anno, anche via posta, alla propria Asl, al proprio Comune o alla Prefettura.

In caso di ricovero a pagamento, è necessario allegare al modulo un’ulteriore autocertificazione attestante il nome e l’indirizzo della struttura di ricovero e l’ammontare della retta pagata.

Documenti da presentare

Certificazione medica comprovante la minorazione o menomazione con diagnosi chiara e precisa e la dichiarazione esplicita dello stato del dichiarante, che deve essere definito  "persona impossibilitata a deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore" oppure che è "persona che necessita di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita".

Data aggiornamento scheda

03/01/2019
via Roma, 166 30030 Salzano (VE)
Partita I.v.a. 01536640277 - C.F. 82007420274
info@comune.salzano.ve.it Pec comune.salzano.ve@pecveneto.it