Inizio pagina Salta ai contenuti

Salzano

Provincia di Venezia - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Giugno  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
             

Segnalazione Certificata Inizio Attività (SCIA) art. 22

Dove rivolgersi

Sportello Unico Edilizia
sede  Villa Comunale, via Roma 166
secondo piano
telefono  041.5709750
responsabile di Area  ing. Stefano Foffano
e-mail  edilizia@comune.salzano.ve.it

Descrizione e requisiti

Il proprietario di un immobile che abbia intenzione di eseguire i seguenti interventi edilizi:

a) manutenzione straordinaria riguardante parti strutturali dell'edificio;

b) restauro e risanamento conservativo riguardante le parti strutturali dell'edificio;

c) interventi di ristrutturazione edilizia “leggera”;

d) varianti a permessi di costruire che non incidono sui parametri urbanistici e sulle volumetrie, che non modificano la destinazione d'uso e la categoria edilizia, non alterano la sagoma dell'edificio qualora sottoposto a vincolo ai sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni e non violano le eventuali prescrizioni contenute nel permesso di costruire;

e) varianti a permessi di costruire che non configurano una variazione essenziale, a condizione che siano conformi alle prescrizioni urbanistico-edilizie e siano attuate dopo l'acquisizione degli eventuali atti di assenso prescritti dalla normativa sui vincoli paesaggistici, idrogeologici, ambientali, di tutela del patrimonio storico, artistico ed archeologico e dalle altre normative di settore;

presenta al Comune la Segnalazione Certificata Inizio Attività (S.C.I.A.), accompagnata da una dettagliata relazione a firma di un progettista abilitato e dagli opportuni elaborati progettuali, che asseveri la conformità del progetto agli strumenti urbanistici approvati e adottati, ai regolamenti edilizi vigenti, e alle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell’attività edilizia e, in particolare, alle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie, nel caso in cui la verifica in ordine a tale conformità non comporti valutazioni tecnico-discrezionali, alle norme relative all’efficienza energetica.

 

Requisiti:

essere proprietario o possedere altro titolo reale sull'immobile oggetto dell'intervento (avente titolo).

Modalità di richiesta

La segnalazione va presentata su apposito modulo (S.C.I.A. art. 22 D.P.R. 380.2001 e allegati) il giorno stesso dell'inizio dei lavori.

Documenti da presentare

Modulo di segnalazione (S.C.I.A. art. 22 D.P.R. 380.2001 e allegati) (vedi n. 4 allegati).

La segnalazione può essere presentata il giorno stesso di inizio dei lavori. In caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti, nel termine di 30 giorni dal ricevimento della segnalazione, il dirigente o il responsabile del competente Ufficio comunale adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione degli effetti dannosi di essa, salvo che, ove possibile, l'interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività e i suoi effetti in un termine fissato dall'Amministrazione non inferiore a 30 giorni.

Contributi da versare

Diritti di segreteria di € 150,00.

Tipologia del provvedimento finale

Non è previsto il rilascio di alcun provvedimento da parte del Comune ed il procedimento si conclude con il silenzio assenso.

La fine lavori deve avvenire entro 3 anni dalla presentazione della SCIA. Non è ammessa proroga. Per le opere di ultimazione va presentata nuova SCIA.

A fine intervento il progettista o un tecnico abilitato rilascia un certificato di collaudo finale attestante la conformità dell’opera e contestualmente presenta eventuale ricevuta di variazione catastale.

Normativa di riferimento

Art. 22 del D.P.R. 6.06.2001 n. 380 e s.m.i..

Strumenti di tutela amministrativa e giuridica

La segnalazione certificata di inizio attività non costituisce provvedimento tacito direttamente impugnabile. Gli interessati possono sollecitare l'esercizio delle verifiche spettanti all'amministrazione e, in caso di inerzia, esperire esclusivamente l'azione di cui all'articolo 31, commi 1, 2 e 3 del decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104 (art. 19, comma 6-ter, legge 241/1990 e s.m.i.).

Responsabili dei controlli

Responsabile del procedimento:

sig. Maurizio Niero

tel. 041.5709750

e-mail: edilizia@comune.salzano.ve.it

 

Responsabile del provvedimento finale:

ing. Stefano Foffano

tel. 041.5709750

e-mail:edilizia@comune.salzano.ve.it

Data aggiornamento scheda

02/03/2018
via Roma, 166 30030 Salzano (VE)
Partita I.v.a. 01536640277 - C.F. 82007420274
info@comune.salzano.ve.it Pec comune.salzano.ve@pecveneto.it