Inizio pagina Salta ai contenuti

Salzano

Provincia di Venezia - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Gennaio  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
             

Matrimonio

Dove rivolgersi

Ufficio Stato Civile
sede  ex-Barchessa, via Roma 166
telefono  041.5709770
responsabile di Area  dott. Michela Barzan
e-mail  statocivile@comune.salzano.ve.it

Descrizione e requisiti

Tutti i cittadini maggiorenni in possesso di stato libero possono sposarsi.
I cittadini minorenni (di età compresa tra i 16 e i 18 anni) che intendano sposarsi devono rivolgersi al Tribunale dei Minori.
Coloro che decidono di sposarsi devono richiedere la pubblicazione di matrimonio.

Modalità

Gli sposi, o uno solo di loro, o persona che da essi ha ricevuto particolare incarico, devono presentarsi, con congruo anticipo rispetto alla data del matrimonio, all'ufficiale di stato civile del Comune di residenza di almeno uno degli sposi, per l'avvio del procedimento.
La comunicazione dei dati relativi a ciascuno degli sposi su apposito modulo.
L'ufficiale di stato civile provvede all'acquisizione dei documenti civili necessari per le pubblicazioni di matrimonio.
Acquisiti i documenti necessari, l'ufficio contatta gli sposi per stabilire la data delle pubblicazioni matrimoniali qualora tale data non fosse già stata stabilita al momento della richiesta delle pubblicazioni.
Se gli sposi non conoscono la lingua italiana, devono essere assistiti da un interprete sia al momento della presentazione dei documenti sia all'atto dell'eventuale richiesta di pubblicazioni e della celebrazione del matrimonio.
Si consiglia di non attivare procedimenti inerenti il cambio di residenza per altro comune dal momento dell'avvio del procedimento per la richiesta di pubblicazione fino all'avvenuta celebrazione del matrimonio.
In caso di necessità contattare l'ufficio di stato civile.

Documenti da presentare

comunicazione dei dati relativi a ciascuno degli sposi su apposito modulo;
una marca da bollo da 14,62 euro se i nubendi sono entrambi residenti nel Comune (altrimenti le marche da bollo necessarie sono due).

Inoltre, se si tratta di:

  • MATRIMONIO RELIGIOSO:
    richiesta di pubblicazione del parroco e del ministro di culto.
  • SPOSI MINORENNI:
    decreto di ammissione al matrimonio rilasciato dal Tribunale per i minorenni di Venezia.
  • SPOSA VEDOVA DA MENO DI 300 GIORNI:
    dispensa dall'impedimento di cui all'art. 89 del codice civile, da richiedersi al Tribunale nella cui circoscrizione si trova il Comune di residenza.
  • SPOSA DIVORZIATA DA MENO DI 300 GIORNI:
    sentenza di scioglimento, cessazioni effetti civili o annullamento emessa dal Tribunale per la dispensa dall'impedimento di cui all'art. 89 del codice civile.
  • SPOSI STRANIERI:
  • per i cittadini dei paesi che hanno aderito alla convenzione di Monaco del 1980 (Austria, Germania, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna, Svizzera, Turchia) e per la Moldavia, certificato di capacità matrimoniale rilasciato dal Comune estero di residenza oppure in certi casi dal Consolato straniero in Italia;
  • dichiarazione giurata per i cittadini australiani;
  • dichiarazione giurata per i cittadini statunitensi;
  • nulla osta al matrimonio per i cittadini norvegesi;
  • nulla osta al matrimonio per i cittadini svedesi;
  • nulla osta per i cittadini di altra cittadinanza.
    Si consiglia di verificare sempre che le generalità riportate sul nulla osta o capacità matrimoniale coincidano esattamente con quelle indicate sul passaporto e con quelle registrate all'anagrafe del Comune di residenza.
  • SPOSI PARENTI O AFFINI: dispensa dall'impedimento di cui all'art. 87 del codice civile, da richiedersi al Tribunale nella cui circoscrizione si trova il Comune di residenza.

Iter della pratica

Le pubblicazioni rimangono esposte per 8 giorni consecutivi.
Il matrimonio deve essere celebrato non prima di 4 e non dopo 180 giorni dalla data di compiuta esposizione della pubblicazione.

Normativa di riferimento

D.M. del 27.FEB.01, "Tenuta dei registri dello stato civile nella fase antecedente all'entrata in funzione degli archivi informatici".

D.P.R. del 3.NOV.2000, n. 396 "Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile, a norma dell'articolo 2, comma 12, della legge 15 maggio 1997, n. 127" e circolari integrative.

C.c. artt. 84 e seguenti.

Responsabile del Servizio

dott. Stefania Salviato

Allegati

Data aggiornamento scheda

31/10/2017
via Roma, 166 30030 Salzano (VE)
Partita I.v.a. 01536640277 - C.F. 82007420274
info@comune.salzano.ve.it Pec comune.salzano.ve@pecveneto.it