Inizio pagina Salta ai contenuti

Salzano

Provincia di Venezia - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Maggio  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
             

Attività edilizia libera da eseguirsi senza alcun titolo abilitativo

Dove rivolgersi

Sportello Unico Edilizia
sede  Villa Comunale, via Roma 166
secondo piano
telefono  041.5709750
responsabile di Area  ing. Stefano Foffano
e-mail  edilizia@comune.salzano.ve.it

Descrizione e requisiti

Il proprietario di un immobile che abbia intenzione di eseguire delle opere edilizie di modesta entità classificate di attività edilizia libera dall'art. 6, comma 2, del D.P.R. 6.06.2001 n. 380 e s.m.i., non necessita di alcun titolo abilitativo.

Sono interventi di attività edilizia libera che possono eseguirsi senza alcun titolo abilitativo:

a) gli interventi di manutenzione ordinaria di cui all'articolo 3, comma 1, lettera a) dello stesso D.P.R. 380/2001;

a-bis) gli interventi di installazione delle pompe di calore aria-aria di potenza termica utile nominale inferiore a 12 Kw;

b) gli interventi volti all’eliminazione di barriere architettoniche che non comportino la realizzazione di ascensori esterni, ovvero di manufatti che alterino la sagoma dell’edificio;

c) le opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico, ad esclusione di attività di ricerca di idrocarburi, e che siano eseguite in aree esterne al centro edificato;

d) i movimenti di terra strettamente pertinenti all’esercizio dell’attività agricola e le pratiche agro-silvo-pastorali, compresi gli interventi su impianti idraulici agrari;

e) le serre mobili stagionali, sprovviste di strutture in muratura, funzionali allo svolgimento dell’attività agricola;

e-bis) le opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessità e, comunque, entro un termine non superiore a novanta giorni, previa comunicazione di avvio lavori all'amministrazione comunale;

e-ter) le opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, anche per aree di sosta, che siano contenute entro l'indice di permeabilità, ove stabilito dallo strumento urbanistico comunale, ivi compresa la realizzazione di intercapedini interamente interrate e non accessibili, vasche di raccolta delle acque, locali tombati;

e-quater) i pannelli solari, fotovoltaici, a servizio degli edifici, da realizzare al di fuori della zona A) di cui al decreto del Ministro per i lavori pubblici 2 aprile 1968, n. 1444;

e-quinquies) le aree ludiche senza fini di lucro e gli elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici.

Gli interventi di manutenzione ordinaria, ai sensi art. 3 del D.P.R. 380 e s.m.i., sono “gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti.

Modalità di presentazione comunicazione avvio lavori di cui alla lett. e-bis

La comunicazione deve essere presentata allo Sportello Unico preventivamente all'intervento in carta semplice su apposito modulo (vedi allegato).

Documenti da presentare con la comunicazione avvio lavori di cui alla lett. e-bis

Alla comunicazione preventiva vanno allegati i documenti elencati su apposito modulo (vedi n. 2 allegati).

Iter della pratica

  • Presentazione preventiva della comunicazione
  • Opere eseguibili dello stesso giorno di presentazione della comunicazione
  • Il procedimento si conclude con il silenzio assenso

Iter della pratica di comunicazione avvio lavori di cui alla lett. e-bis

Non è da versare alcun contributo o diritto.

Termini del procedimento della comunicazione avvio lavori di cui alla lett. e-bis

Opere eseguibili dallo stesso giorno di presentazione della comunicazione.

Normativa di riferimento

Art. 6 D.P.R. 6.06.2001, n. 380 e s.m.i.

Strumenti di tutela amministrativa e giuridica

La comunicazione preventiva non costituisce provvedimento tacito direttamente impugnabile. Gli interessati possono sollecitare l'esercizio delle verifiche spettanti all'amministrazione e, in caso di inerzia, esperire esclusivamente l'azione di cui all'articolo 31, commi 1, 2 e 3 del decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104 (art. 19, comma 6-ter, legge 241/1990 e s.m.i.).

Responsabili

Responsabile del procedimento:

sig. Maurizio Niero

tel. 041.5709750

e-mail: edilizia@comune.salzano.ve.it

 

Responsabile del provvedimento finale:

ing. Stefano Foffano

tel. 041.5709750

e-mail: edilizia@comune.salzano.ve.it

Allegati

Soggetto con poteri sostitutivi

Segretario Generale:

dott. Claudio Pontini

tel. 041.5709720

e-mail: segreteria@comune.salzano.ve.it

Data aggiornamento scheda

02/03/2018
via Roma, 166 30030 Salzano (VE)
Partita I.v.a. 01536640277 - C.F. 82007420274
info@comune.salzano.ve.it Pec comune.salzano.ve@pecveneto.it